Mancano pochi giorni all’open house di Cascina Gerola: il 1 ottobre gli interessati potranno visitare per la prima volta il cantiere del progetto di trasformazione della cascina storica vicina all’abbazia di Chiaravalle, a firma di BELL Group e Nhood Italia.

Dare nuova vita a una struttura dal passato importante e da tempo dismessa, ripristinarla nella sua integrità originale e contemporaneamente proiettarla in un contesto abitativo moderno e funzionale e in un ecosistema attento al benessere di chi la vivrà nel quotidiano: questi sono gli obiettivi del nuovo progetto residenziale che coinvolge Cascina Gerola, alle porte di Milano, frutto della collaborazione tra BELL Group e Nhood Italia e protagonista dell’open house del prossimo 1 ottobre.

Un nuovo capitolo nella storia di Cascina Gerola

Riqualificare e valorizzare sono le parole chiave che caratterizzano Cohousing Chiaravalle, progetto che prevede la realizzazione di un complesso residenziale in cohousing nella periferia sud di Milano, in un borgo di grande fascino storico che nel corso del suo sviluppo ha percepito e assorbito l’influenza dell’Abbazia di Chiaravalle, sua vicina dal 1578. Anni di abusivismo e perdita di salubrità e sicurezza strutturale non hanno impedito a Cascina Gerola, forte di secoli di attività agricola e lattiero-casearia, di vederne preservati i manufatti nella loro integrità formale, oggi la base per un progetto architettonico di trasformazione le cui parole chiave sono storia, tradizione e innovazione.

I cinque edifici storici che formano la struttura di Cascina Gerola, per una metratura complessiva di 5.000 mq, verranno recuperati e convertiti in 51 unità abitative in classe energetica A3 distribuite su due piani fuori terra e diversificate per tipologia (residenze mono-piano con o senza giardino privato, villette su due piani, loft soppalcati). Non solo: la comunità di cohousing potrà usufruire di 300 mq di spazi condominiali condivisi, dotati di funzioni e di servizi in convenzione con il comune oltre a 20.000 mq di aree verdi destinati a orti, frutteti, zone sport e spazi ricreativi.

Un modello abitativo circolare di progettazione partecipata, che vedrà unire i vantaggi della vita di comunità con i più moderni sistemi di smart home: in occasione dell’open house del 1 ottobre, Cascina Gerola saprà presentare al meglio la potenzialità di un sistema che mette al centro le persone e le loro necessità, per costruire un ecosistema abitativo adatto ai bisogni di ognuno.

Cohousing: il futuro del residenziale

Rigenerazione urbana in un’ottica sostenibile: le proposte di BELL Group e Nhood Italia sono interventi in perfetta linea con quanto auspicato dall’amministrazione del comune di Milano e dal sindaco Giuseppe Sala, che vuole il capoluogo lombardo tra i principali protagonisti della ripartenza nazionale, con un occhio di riguardo verso la valorizzazione delle «identità dei nostri quartieri, per merito di una rigenerazione urbana basata su cultura, formazione universitaria, verde e socialità». Il futuro del residenziale nella città di Milano dunque si farà sempre più attento alla valorizzazione degli spazi, al benessere delle persone che li abiteranno, alla condivisione di servizi su misura per incentivare i rapporti di buon vicinato; tutto ciò è prerogativa del cohousing, abbracciato da BELL Group già in concomitanza dell’ingresso della holding nel mondo del residenziale con il progetto Eraclito 2 e di nuovo centrale nel progetto di rigenerazione di Cascina Gerola. La proposta abitativa della co-residenza sarà senz’altro parte fondante del futuro del settore immobiliare, una sfida che BELL Group è pronta ad affrontare a testa alta, con la forza dell’esperienza e l’aiuto di alleati validi come Nhood Italia.

Per maggiori informazioni su Cascina Gerola e sull’open house del 1 ottobre è possibile visitare il sito dedicato e contattare gli operatori commerciali all’indirizzo mail info@cascina-gerola.it.

La prima operazione di rigenerazione urbana per trasformare piazzale
Loreto da un “non luogo” ad una delle maggiori piazze verdi di Milano.

Come intuire il valore di un edificio e investire energie e competenze per ottimizzare
l”investimento? Come si può reinterpretare alla luce della realtà contemporanea e
delle più moderne tecnologie un edificio iconico preservando quanto più possibile
l’idea dell’architettura originale? Come trasformare il più caotico snodo di traffico
della città in una grande agorà verde?

Introduzione
Laura Piantanida, Presidente AREL

Speaker
Giancarlo Tancredi, Assessore alla Rigenerazione Urbana del Comune di Milano
Laura Puligheddu, Associate Fund Management Kryalos sgr
Federica de Leva, Partner GBPA Architetcts
Antonio Gioii, Founder GBPA Architects
George Ottathycal, CEO Prima Assicurazioni
Michele Montevecchi, Development Manager NHOOD Services ltaly
Aldo Bottini, Socio amministratore BMS Progetti

Galleria Buenos Aires, 8-12
ingresso via Giovanni Masera 7
Milano, 20124, IT

Tel: +39 02.50030336
Email: info@nhood.com

Nhood Corporate
nhood.com

Contattaci